Un esempio di e-commerce: Duzzle.it

Sono usciti da qualche giorno dei dati che sottolineano come il mercato dell'e-commerce in Italia goda di ottima salute. Il commercio elettronico, che ha preso piede nel nostro Paese con un po' di ritardo rispetto ad altre nazioni, ha ora prospettive di crescita vertiginose. Si pensi solo che nei primi tre mesi del 2016 sono stati circa dodici milioni gli italiani che hanno usato il web per acquistare beni e servizi.

E-commerce

L'Italia è il secondo paese europeo nel settore manifatturiero, e può vantare prodotti qualitativamente validi nel campo del tessile, del cibo e dell'artigianato, che aspettano solamente il modo giusto per essere venduti in Italia ed esportati all'estero. Le potenzialità date da un e-commerce in questo senso sono immense. Ma ci sono delle precisazioni da fare. Non tutti gli e-commerce vanno bene e lavorano alla stessa maniera. Sono tanti i fattori da analizzare per realizzare quello più funzionale ai propri bisogni: la tipologia di bene messo in vendita e il suo mercato, la filiera produttiva, la logistica, il trasporto, le diverse modalità di pagamento.

Una piattaforma di e-commerce deve riuscire a valorizzare ciò che si produce in azienda e proporre un'esperienza di vendita piacevole, chiara e senza intoppi. L'esistenza di piattaforme ottimizzate e diffuse potrebbe portare in un prossimo futuro ad una grande rinascita del Made in Italy. La tecnologia e l'innovazione in questo ci sono alleate, non dobbiamo mai dimenticarlo.

Social media marketing

Per le PMI è giunto il momento di essere presenti in rete con i propri prodotti. Ma non solo. Per entrare con entrambi i piedi nel commercio digitale e avere delle possibilità di forte crescita, le aziende dovrebbero abbinare alla vendita dei prodotti su internet una valida strategia di marketing, usando i canali che il web mette a disposizione: i social media sono una miniera d'oro in termini di engagement e brand awareness.

Attraverso i social si può raccontare la creazione di un determinato prodotto, si possono mettere in mostra le novità e le offerte, si può fare customer care e moltissime altre cose. Per farle bene però bisogna avere, come minimo, una strategia, un piano redazionale e degli esperti nel settore.

Spree commerce

Qui a DevInterface adottiamo sempre soluzioni open source, una filosofia che ci differenzia da molte altre software house italiane e che richiede studio e applicazione continui. Uno dei nostri framework preferiti è senza dubbio Ruby On Rails: è proprio con questo che realizziamo e-commerce sempre più potenti, efficaci e altamente manutenibili. Le piattaforme create in Ruby on Rails offrono soluzioni ottimali per chi desidera avviare il proprio e-commerce coniugando velocità di azione e qualità di contenuti. Allen Burt , CEO di Blue Stout, affermava nel 2015 che lo spree-commerce ( una delle tipologie di e-commerce realizzabili in Ruby on Rails) era il futuro del commercio elettronico. Possiamo dire con soddisfazione che oggi è diventato il nostro presente, e lo è anche per i nostri clienti e collaboratori.

Duzzle

Con Ruby on Rails abbiamo lavorato sullo spree-commerce di Duzzle, la nuova piattaforma d'arredamento che coniuga, parole loro "l'amore e la passione per il Design al divertimento e la spensieratezza di un Puzzle"! Da qui parte l'idea innovativa di Duzzle: unire il gioco all'eleganza. La sua offerta infatti si distingue per essere molto curata nei dettagli e nelle linee di design, senza tralasciare la comodità e la versatilità. Nel catalogo di Duzzle si possono trovare tavoli, librerie, oggettistica varia, in generale tutto ciò che concerne l'arredamento di una casa.

Sopra abbiamo scritto di qualità e Made in Italy: i brand presenti su Duzzle sono delle eccellenze italiane. Stones, Tft e A Zigzag sono solo alcune delle case produttrici che rendono Duzzle uno spree-commerce di classe, attento al gusto e alla fattura dei prodotti, una vetrina che esalta il lavoro svolto dalle varie attività presenti.

DevInterface

Ma cosa abbiamo fatto in concreto per i nostri clienti di Duzzle? Dopo aver preso in carico il progetto abbiamo eseguito la migrazione dell'e-commerce su una nuova piattaforma più performante. Abbiamo in seguito aggiornato il menù di navigazione per far in modo che si sposasse meglio con lo stile dell'e-commerce.

Abbiamo inoltre implementato nuove funzionalità per migliorare l'esperienza d'acquisto dei clienti. Eccone alcune:

  • Gestione scontistica a fronte di iscrizione alla newsletter.
  • Scorporo del numero civico dall'indirizzo, per aggiungere enfasi al singolo dato ed evitare problemi per la consegna della merce.
  • Gestione notifiche automatiche ai clienti in base alla disponibilità dei prodotti.
  • Integrazione con il servizio Feedaty (piattaforma di recensioni, usata da svariati e-commerce) per visualizzare nella scheda prodotto le recensioni e per aggiungere le recensioni degli utenti.
  • Lavoro di ottimizzazione per la SERP di google, con meta-tag specifici.
  • Creazione di Thank You Page specifiche per newsletter e form di contatto da utilizzare sui tool di analisi di Google (GA, SearchConsole, etc...)
  • Gestione costi di spedizioni supplementari per il pagamento in contrassegno, configurabile da backoffice.
  • Tracciamento della spedizione integrato con i servizi dei vari corrieri.

In cantiere, mentre continuiamo il lavoro di supporto, manutenzione e implementazione, abbiamo la rielaborazione totale della grafica. Il sito di Duzzle naturalmente è responsive e ottimizzato per pc, smartphone e tablet.

Grazie per aver letto l'articolo.

Sei interessato ai servizi che Duzzle può offrirti? Vai direttamente su www.duzzle.it. Se vuoi collaborare con noi o hai qualche progetto di e-commerce da realizzare contattaci subito!