Quali sono i dati aziendali obbligatori in un sito web?

Vediamo quali sono le informazioni che la tua azienda deve inserire obbligatoriamente all'interno del sito web.

Ti abbiamo spesso parlato di siti internet e di come crearli affinché siano un investimento proficuo per la tua organizzazione. Oltre al "come" però, è necessario parlare anche di "cosa": ci sono alcune informazioni che vanno obbligatoriamente inserite all'interno del sito per legge (imposte dall'art. 42 della legge 88/2009 che va a modificare l'art. 2250 del Codice civile).

Il mancato inserimento di tali dati societari quando si va a realizzare siti web potrebbe portare a delle conseguenze spiacevoli, ossia delle multe parecchio salate.

Siccome non piace a nessuno pagare multe, e per evitare ciò basta un'azione molto rapida, andiamo a vedere come possiamo stare tranquilli e portare avanti il nostro business senza problemi.

Innanzitutto c'è da fare una distinzione: gli obblighi per le società di persone sono leggermente diversi da quelli per le società di capitali.

Dati societari obbligatori per le società di persone.

Se la tua impresa è una società di persone, ossia una Società Semplice (Ss), una Società in Nome Collettivo (Snc) o una Società in Accomandita Semplice (Sas), le informazioni che dovrai inserire all'interno del tuo sito sono:

  • ragione sociale;
  • indirizzo della sede legale della società;
  • codice fiscale/numero di partita IVA;
  • ufficio del registro delle imprese presso cui la società è iscritta e numero di iscrizione (REA);
  • posta elettronica certificata (PEC);
  • eventuale stato di liquidazione della società.

Dati aziendali obbligatori per le società di capitali

Se la tua impresa è invece una società di capitali, cioè una Società a Responsabilità Limitata (Srl), una Società Per Azioni (Spa) o una Società in Accomandita per Azioni (Sapa), i dati che dovrai inserire sono i seguenti:

  • ragione sociale;
  • indirizzo della sede legale della società;
  • codice fiscale/numero di partita IVA;
  • ufficio del registro delle imprese presso cui la società è iscritta e numero di iscrizione (REA);
  • posta elettronica certificata (PEC);
  • eventuale stato di liquidazione della società;
  • valore del capitale sociale versato, come risulta dall'ultimo bilancio;
  • indicazione che la società ha un socio unico (in caso di Spa o Srl).

In caso di sito e-commerce bisogna anche rendere pubblici gli estremi del venditore (domicilio e sede legale), e del prestatore.

Ricorda inoltre che il numero di partita IVA va sempre indicato nel footer del sito, ossia la parte che si trova in fondo a una qualunque pagina web e che solitamente si differenzia cromaticamente dal resto della stessa. Non è in ogni caso necessario riportare il codice su tutte le pagine del sito, basta che sia visibile in homepage.

Per quanto riguarda le altre informazioni, puoi inserirle dove ritieni più appropriato, magari in una sezione dedicata.

Grazie per aver letto l'articolo.

Per maggiori informazioni contattaci qui oppure su Facebook o Twitter, dove potrai anche seguirci per rimanere aggiornato sui nostri articoli.