Mappa Via Marconi 20, Bussolengo (VR)
Email info@devinterface.com

Gestione progetti Agile: strumenti e pratiche raccomandate

Metodologia Agile copertina

Molte organizzazioni oggi si dedicano all'Agile a parole. In fondo Agile è l'opposto di lento e macchinoso, e nessuno vuole identificarsi come tale. Ma se tu e il tuo team volete essere davvero essere agili, dovete mettere in pratica i principi della gestione agile dei progetti. Il software giusto può aiutare.

Vi sveliamo cosa dovrebbe fare un software per la gestione agile dei progetti e quali programmi sono, secondo noi, in cima alla lista.

 

Che cos'è la gestione agile dei progetti?

La gestione agile dei progetti è un termine collettivo per indicare i metodi di gestione dei progetti che si concentrano sulla flessibilità, sul miglioramento continuo e sulla rapida risposta ai cambiamenti. Si contrappone quindi ai metodi tradizionali, basati sulla pianificazione, spesso caratterizzati da strutture rigide e lunghe fasi di progetto.

La gestione agile dei progetti è iterativa e incrementale. Invece di un piano di progetto unico e completo che copre tutte le fasi dall'inizio alla fine, il progetto viene suddiviso in parti più piccole che vengono lavorate in cicli ripetuti (iterazioni o sprint). Se vuoi avere una panoramica di come implementiamo la metodologia Agile ti consigliamo di dare una letta al nostro articolo "Il processo di sviluppo di DevInterface". 

 

I 5 metodi agili più popolari

1) Scrum

Scrum è il framework agile più utilizzato, specialmente per i progetti di sviluppo software. Questo metodo si concentra sulla gestione e sull'esecuzione di progetti complessi, basandosi sugli "sprint", ossia brevi intervalli di tempo di solito della durata di due o quattro settimane, durante i quali vengono completate una serie specifica di attività.

2) Kanban

Come Scrum, Kanban è un metodo agile rivolto allo sviluppo di software, ma si focalizza sulla rappresentazione visuale del processo di lavoro anziché su sprint con limiti temporali definiti. Le bacheche Kanban sono impiegate per visualizzare il progresso del lavoro attraverso le varie fasi, facilitando il riconoscimento e l'eliminazione di eventuali ostacoli nel flusso di lavoro del team.

3) Lean

Il metodo Lean si fonda sui principi del Toyota Production System (TPS), concentrandosi sulla costante miglioramento, sulla minimizzazione degli sprechi e sull'eliminazione delle attività non necessarie. Il TPS promuove il progresso costante, l'adozione di sistemi pull anziché push e la promozione della flessibilità per rispondere prontamente alle richieste dei clienti. Inoltre, sottolinea il coinvolgimento di tutti i dipendenti e la formazione di piccoli team autonomi per ottimizzare i processi e garantire una maggiore qualità. Il Lean favorisce un aumento dell'efficienza e della produttività nella gestione dei progetti, riducendo al minimo le attività non essenziali

4) Extreme Programming (XP)

Questo metodo agile enfatizza la collaborazione, la comunicazione e la verifica durante il processo di sviluppo del software. L'extreme programming favorisce la programmazione a coppie e la proprietà collettiva e si concentra su test e refactoring continui.

5) Crystal

Il concetto alla base di Crystal è che ciascun progetto è unico e richiede un approccio di gestione su misura per le sue caratteristiche specifiche. Questa metodologia comprende una serie di approcci e tecniche flessibili, ciascuno modellato in base alle dimensioni, alla complessità e al livello di rischio del progetto.

 

Software di gestione agile dei progetti

La gestione agile dei progetti è inizialmente solo un'idea. Viene implementata utilizzando metodi specifici che trasformano questi ideali in processi pratici e realizzabili. Questi includono framework come Scrum o Kanban, che offrono vari strumenti e tecniche che i team possono utilizzare per rendere il loro lavoro (di progetto) più agile. Il software giusto può aiutare a implementare questi metodi.

Si tratta quindi di programmi specificamente progettati per supportare i principi e le pratiche agili nella pianificazione dei progetti e nel lavoro quotidiano.

 

Quali funzioni sono importanti per un software di gestione agile dei progetti?

Strumenti diversi hanno obiettivi diversi, ma alcune funzioni di base dovrebbero essere coperte da tutti i programmi:

 

Agile requisiti nei software

Tuttavia, questi sono solo gli aspetti di base che quasi tutti i programmi di gestione dei progetti dovrebbero offrire. La maggior parte degli strumenti ha molte altre caratteristiche e/o diversi punti focali.
 

I migliori software per la gestione agile dei progetti

1) Monday.com

monday.com è una piattaforma flessibile per la gestione di progetti e attività che consente alle organizzazioni di tutte le dimensioni e di tutti i settori di pianificare e organizzare efficacemente le attività e i progetti. Copre tutti gli strumenti di base per il lavoro agile e la gestione congiunta dei progetti.

2) Teamwork

Teamwork si concentra su un tipo specifico di team: quelli che gestiscono i progetti dei clienti. La piattaforma supporta i team che si rivolgono ai clienti (ad esempio le agenzie) non solo nel lavoro quotidiano sui progetti, ma anche nella pianificazione generale, ad esempio per aumentare la redditività e allocare le risorse in modo appropriato.

3) Miro

Miro è una piattaforma collaborativa online che favorisce la comunicazione e la collaborazione tra i membri del team. È particolarmente adatto per il lavoro agile, consentendo di creare lavagne digitali per la pianificazione, la visualizzazione dei flussi di lavoro e la collaborazione in tempo reale. 

4) Asana

Asana è una piattaforma di gestione del lavoro basata su dispositivi mobili e web che i dipendenti possono utilizzare per organizzare e coordinare i propri compiti. Ogni progetto agile può essere gestito con questo strumento per tenere traccia delle attività o delle tappe in qualsiasi momento.

5) Trello

La gestione agile dei progetti è particolarmente facile con questo software se si utilizza il metodo Kanban. Simile al principio Kanban, Trello si basa su diverse schede alle quali possono essere assegnati i compiti da completare e quelli già completati.

6) Jira

Jira può essere utilizzato per la gestione agile dei progetti da team di qualsiasi dimensione e offre ampie funzioni per la gestione delle attività e dei servizi. Questo favorisce la flessibilità e la trasparenza.

 

Extra: EveryLog

EveryLog è una soluzione innovativa che può essere integrata per tenere traccia dei cambi di stato dei ticket e supportare molte altre attività di project management. In particolare, l'app permette di raccogliere notifiche che arrivano da software diversi, centralizzarli in un unico punto e poi indirizzarle alle persone di riferimento.

Esempio: un'azienda di ecommerce riceve un nuovo ordine. La notifica del nuovo ordine deve arrivare alla logistica per gestirlo, mentre la notifica del pagamento va all'amministrazione etc. O magari si verifica un bug nel software quindi va aperta una notifica al team di sviluppo o al supporto tecnico. EveryLog permette di centralizzare tutto ciò e gestire la distribuzione in tempo reale sull'app mobile.

 

Conclusione

Poiché le piattaforme di gestione dei progetti toccano la vita quotidiana di tutti i membri del team, è importante trovare un programma che funzioni per tutti e che possa essere adattato alle esigenze individuali della vostra organizzazione. Tuttavia, per lavorare in modo agile non basta soltanto avere il software giusto, ma occorre avere la giusta mentalità. Solo se si è disposti ad applicare concretamente i principi agili e a ripensare le modalità di lavoro tradizionali è possibile sbloccare il potenziale dei metodi agili. Ed è proprio qui che strumenti di gestione dei progetti come monday.com, Asana o EveryLog possono aiutare.

Hai bisogno di una consulenza per impostare il tuo progetto correttamente? Non sai quali passi seguire o quali metodologie e tecnologie applicare al tuo caso?

Contattaci ora.