Metodologia Agile: Kanban VS Scrum

Scrum e Kanban sono due framework per l'implementazione della metodologia Agile: quale dei due è il migliore?

Qualche tempo fa abbiamo parlato di Kanban, un framework inventato da Toyota negli anni 50 molto utile e attuale ancora oggi poiché permette di implementare la metodologia Agile.

Un altro framework di cui ti ho parlato, e con il quale ormai dovresti aver acquisito familiarità è Scrum. Riguardo ad esso trovi alcune informazioni nei 4 articoli seguenti:

Scrum framework per sviluppo agile: è la soluzione migliore?

Scrum: i ruoli nel team

Scrum: la pianificazione dello Sprint

Scrum Sprinting: esecuzione, revisione e retrospettiva

Oggi vorrei confrontare, insieme a te, questi framework per vedere quali sono le maggiori differenze tra i due e da cosa, invece, sono accomunati. Potrai così capire quale potrebbe essere la soluzione migliore da adottare per la tua attività.

Partiamo con le caratteristiche peculiari di Scrum:

  • Trasparenza;
  • Aumento della credibilità verso i clienti grazie all'elevato numero di iterazioni e degli incontri con la committenza;
  • Prodotto di alta qualità grazie alla strutturazione del suo sviluppo in diverse fasi e massima attenzione al dettaglio in ognuna di esse;
  • Prodotto ad alta stabilità in quanto ogni ciclo di produzione ci permette di consegnare una parte completamente funzionante di software;
  • Ritmo di lavoro coordinato tra i membri del team che sono costretti ad interfacciarsi di continuo e collaborare per portare avanti il lavoro;
  • Dà la possibilità al cliente di cambiare le priorità e i requisiti del prodotto in quanto il team è caratterizzato da un alto grado di flessibilità tra un'iterazione e l'altra.

Per quanto riguarda Kanban, esso è caratterizzato da:

  • Alta flessibilità;
  • Visione d'insieme data dal fatto che tutti i collaboratori sono al corrente dell'attuale avanzamento del progetto;
  • Focus sulle consegne continue poiché il metodo scoraggia il multitasking e permette di terminare in modo più efficace ed efficiente ogni singolo task;
  • Produttività aumentata, che è la conseguenza del punto precedente;
  • I membri del team possono focalizzarsi su un numero ristretto di task e farli meglio;
  • Time-frame ben definiti che permettono la drastica riduzione di tempo sprecato.

La maggior differenza tra le due sta nella flessibilità: Kanban è molto flessibile e permette di alterare il processo di produzione in corso d'opera, sia per quanto riguarda i ruoli che per quanto riguarda i singoli task e le loro priorità. Anche Scrum ha una certa flessibilità ma solo tra un'iterazione e l'altra. Nel corso degli sprint, invece, non è ammesso nessun cambiamento: per quanto riguarda i task, le modifiche possono essere effettuate soltanto in presenza del cliente (quindi tra uno sprint e l'altro), mentre i ruoli sono immodificabili e nessuno può completare il task di un collega (i membri del team, se in difficoltà, possono aiutarsi a vicenda ma non delegare del tutto il completamento di un task a loro assegnato).

Dobbiamo però tenere sempre a mente che Kanban e Scrum sono due diverse forme di implementare la metodologia Agile, perciò entrambi possono andare bene per lo stesso processo, oppure possono essere integrati insieme. In linea generale Scrum è utile nel caso in cui la tua azienda non riesca ad uscire da processi di produzione obsoleti e statici: grazie a tale framework, i flussi produttivi subiranno un drastico cambiamento diventando più efficienti. Se invece cambiare drasticamente processo produttivo si rivelasse un problema o ritieni che la tua organizzazione lavori già in modo molto efficiente allora Kanban fa al caso tuo, perché ti permetterà di incrementarne ulteriormente l'efficienza.

Sia Kanban che Scrum sono seguono un mantra comune: non bisogna mai smettere di imparare. Infatti questi framework incentivano la retrospezione, l'analisi delle problematiche riscontrate e della loro risoluzione, in modo da non ripetere gli stessi errori in futuro e aumentare la propria professionalità.

E tu quale metodologia utilizzi all'interno della tua azienda? È efficiente o pensi che presenti delle criticità?

Grazie per aver letto l'articolo.

Per maggiori informazioni contattaci qui oppure su Facebook o Twitter, dove potrai anche seguirci per rimanere aggiornato sui nostri articoli.