Mappa Via Marconi 20, Bussolengo (VR)
Email info@devinterface.com

Responsive Design e Mobile First

Responsive Design Mobile First

Oggi ci immergeremo nel mondo del Mobile First e del Responsive Web Design, due concetti ormai imprescindibili nello sviluppo web. In questo articolo esploreremo le fondamenta di queste metodologie innovative, scoprendo come stanno trasformando il paesaggio digitale e migliorando l'esperienza degli utenti online.

 

Che cos'è il Responsive Design

La visualizzazione sui dispositivi mobile si sà, differisce notevolmente da quella sul desktop. Ciò riguarda non solo la risoluzione delle immagini, ma anche numerosi altri fattori. È quindi importante ottimizzare il proprio sito web per soddisfare i requisiti moderni, in modo che sia presentato visivamente ad alto livello e in forma professionale online quando gli utenti lo richiamano con dispositivi mobile. Ciò riguarda, ad esempio, la disposizione di tutti gli elementi, l'aspetto o un processo di caricamento fluido e veloce.

Questa tecnica di ottimizzazione adatta in modo dinamico i contenuti per garantire una visualizzazione agevole su dispositivi desktop, smartphone e tablet. Si tratta di un approccio che facilita l'utilizzo delle applicazioni e contribuisce ad aumentare sia il tempo che gli utenti trascorrono sul sito, oltre che ad incrementare i tassi di clic. Questi benefici, a loro volta, favoriscono una migliore posizione del sito web sui motori di ricerca. In definitiva, ciò significa una maggiore visibilità online, una popolarità crescente e un incremento del traffico verso il sito.

 

Come funziona il Responsive Design

Il Responsive Design rappresenta un'adattamento dinamico alle varie risoluzioni dello schermo e alle interazioni associate, realizzato attraverso una programmazione personalizzata. Ogni elemento di contenuto viene ottimizzato per garantire una leggibilità ottimale, indipendentemente dal dispositivo o dal metodo di input utilizzato. Questa metodologia comporta un approccio strutturato nella progettazione dei siti web, rendendoli dinamici anziché statici.

Il Responsivee Design funziona con le media queries, introdotte con i CSS3. Con l'aiuto delle media query, il browser non utilizza tutte le proprietà CSS, ma solo le specifiche CSS definite nel CSS per la dimensione dello schermo o per il viewport specificato. Se si osserva una media query per una dimensione dello schermo, diventa subito chiaro:

    
        @media only screen and (dimensione) { 
            /* Qui vanno inserite le dichiarazioni CSS per la dimensione dello schermo specificata sopra. */
        }
    

A differenza del cosiddetto web design adattivo, un sito web responsive non è ottimizzato per specifici tipi di dispositivi. I cosiddetti breakpoint, ossia i punti in cui lo stile cambia, si basano invece esclusivamente sui requisiti del design. Nella progettazione dei singoli elementi si utilizzano dimensioni relative, come le percentuali. In questo modo, il sito web si adatta sempre in modo ottimale a ogni dimensione, indipendentemente dal dispositivo. Con il web design adattivo, i punti di interruzione sarebbero invece allineati a dimensioni specifiche dello schermo e la pagina sarebbe progettata più che altro con dimensioni fisse dei pixel. Tuttavia, questo approccio è oggi poco pertinente.

 

Che cos'è il Mobile First

Il termine "mobile first" si riferisce a un concetto di web design volto a ottimizzare la versione di Internet e dei siti web per i dispositivi mobili. Sempre più persone utilizzano smartphone e tablet oltre a PC e laptop per navigare sul web. Mentre in passato lo sviluppo web si concentrava esclusivamente sull'orientamento delle pagine per il desktop e seguiva un design più sofisticato, oggi le cose sono molto diverse. Non conta solo l'aspetto visivo, ma anche la velocità di caricamento e la funzionalità di un sito web necessitano di un adattamento sensibile.

Oggi i siti web sono ricchi di funzionalità, come la riproduzione video e la velocità di download. Per le aziende, è vitale ottimizzare i propri siti per i dispositivi mobili. Questo perché il successo della loro presenza online e dei negozi virtuali dipende dalla velocità di caricamento del sito e dalla sua professionalità quando viene visitato su dispositivi mobili. L'aspetto e la velocità di accesso in mobilità giocano un ruolo cruciale nella percezione professionale del sito, rendendo l'ottimizzazione per i dispositivi mobili una priorità strategica.

Il design responsive è fondamentale anche per i motori di ricerca, che favoriscono i siti web con un design di alta qualità e ottimizzato per dispositivi mobili nel loro algoritmo di classificazione. L'approccio Mobile First implica l'uso di tecnologie avanzate per assicurare che la visualizzazione su smartphone, tablet e dispositivi simili sia privilegiata e abbia massima priorità nello sviluppo e nell'ottimizzazione di una pagina web. Quindi, la scelta tra Responsive Design e Mobile First diventa cruciale, poiché determina il posizionamento e la visibilità del sito nei motori di ricerca, influenzando direttamente la sua performance online.
 

 

Come funziona il Mobile First

Il Mobile First si differenzia dal Responsive Design in quanto i siti web sono ottimizzati per i dispositivi mobili fin dall'inizio e solo successivamente seguono le estensioni destinate ai desktop. Normalmente, il processo si svolge al contrario. I web designer e i programmatori web progettano un sito web in modo che funzioni sul desktop e sugli schermi di grandi dimensioni e poi lo adattano ai dispositivi mobili.

Con l'approccio mobile-first, solo il CSS per la versione mobile più piccola viene scritto nella parte superiore del CSS senza media query, ovvero le informazioni che sono uguali per tutte le dimensioni. Più grande è lo schermo, più stili CSS vengono aggiunti. Ad esempio, la specifica delle dimensioni (min-width: 600px) si applica a tutti i dispositivi più larghi di 600px. Le specifiche CSS contenute possono essere utilizzate per estendere o sovrascrivere gli stili originali.

La struttura di base del file CSS è la seguente:

    
        /* All'inizio del file è presente solo il codice CSS per gli smartphone */

        /* Media query per dispositivi con larghezza minima di 500px (ad esempio, smartphone in orizzontale, piccoli tablet) */
        @media only screen and (min-width: 500px) {
            /* Qui vengono inserite le dichiarazioni CSS aggiuntive per dispositivi che hanno una larghezza maggiore di 500px. */
        }

        /* Media query per dispositivi con larghezza minima di 1000px */
        @media only screen and (min-width: 1000px) {
            /* Qui vengono inserite le dichiarazioni CSS aggiuntive per dispositivi che hanno una larghezza maggiore di 1000px. */
        }

        /* Media query per lo stile di stampa */
        @media print {
            /* Qui vengono inserite le dichiarazioni CSS per lo stile di stampa. */
        }
    

Naturalmente, si può anche procedere al contrario e scrivere prima lo stile desktop nel file e sovrascrivere gli stili con le media queries fino a raggiungere lo smartphone. In pratica, questa tecnica è stata spesso utilizzata quando un sito web originariamente non responsive doveva essere reso responsive in un secondo momento. Per i nuovi siti web, tuttavia, questo approccio non ha senso per diversi motivi:

  • Il file CSS diventa lungo e gonfio, in quanto si deve sovrascrivere molto codice del desktop nelle versioni mobili.
  • Gli smartphone, che spesso sono più lenti e hanno una larghezza di banda inferiore, devono elaborare prima tutto il codice di livello superiore del desktop, il che non è piacevole nemmeno dal punto di vista delle prestazioni.
  • Se si inizia con la versione desktop, la versione mobile finisce spesso per sembrare il figlio non amato che viene messo in secondo piano.

 

Conclusione

Abbiamo visto che il Responsive Web Design e l'approccio Mobile First rappresentano rappresentano pilastri essenziali nel mondo dello sviluppo web moderno. La crescente diversità di dispositivi e schermi richiede un design flessibile ed efficiente che si adatti alle esigenze degli utenti, ovunque si trovino e qualunque dispositivo utilizzino. Adottare il Responsive Design non solo migliora l'esperienza dell'utente, ma anche la visibilità sui motori di ricerca, garantendo che i siti web siano facilmente accessibili e fruibili da tutti.

In questo contesto, Devinterface si presenta come il partner ideale per realizzare progetti di sviluppo responsive. Con la nostra esperienza e competenza nel campo del design e dello sviluppo web, offriamo soluzioni personalizzate e all'avanguardia. Il nostro approccio innovativo di Devinterface, combinato con l'attenzione al dettaglio e alla qualità, garantisce che i siti web siano ottimizzati per qualsiasi dispositivo, offrendo un'esperienza utente senza pari. Contattaci ora per una consulenza gratuita.